Opzione avanzate

Top  Previous  Next

Hard Disc Sentinel img 24 c adv Opzione avanzate

 

Si suggerisce di modificare queste opzioni solo da parte di Utenti esperti !.

Frequenza di controllo: rappresenta la frequenza di interrogazione dei  parametri S.M.A.R.T.. Se non si varia, la frequenza pre impostata è pari a 5 minuti. Molti dischi o unità lente possono causare rallentamenti  all’applicazione, in questo casi si consiglia di aumentare il valore. Nota: In ogni caso un’altra frequenza (es. valori tra 1 e  5 secondi, riducono le prestazioni.

Metodo di calcolo delle condizioni: l’Utente può scegliere il metodo per calcolare le prestazioni dei dischi. Si raccomanda di usare il metodo “Analisi data (standard)”. 

Abilita l’allarme s il disco non risponde: se il disco, a seguito dell’interrogazione non risponde viene generata una segnalazione ( e un’avviso se previsto). Nella pagina informazion del disco è visualizzato una icona gialla poi rossa con il problema. Si sconsiglia di usare questa opzione ma solo se è veramente necessario per esempio se si usa Windows 98/ME.

Disabilita lo scandisk automatico: Con questa opzione si evita lo scandisk al riavvio di Windows per evitare ulteriori danni al disco.

Attendi prima di avviare scandisk: se è abilitato lo scandisk, con questa opzione è possibile introdurre un ritardo prima di avviare lo scandisk. Quanto sopra per permettere all’Utente ,durante questo ritardo, di non avviare lo scandisk ( premendo un tasto).

Sincronizza l’orologio del PC con l’atomic clock: si può decidere, a una certa ora, di sincronizzare l’orologio del PC con un server apposito via NTP (Network time protocol). Questo può essere utile per poter determinare l’esatta ora dell’allame oppure, nella versione PROFESSIONAL, per avviare in modo preciso certe operazioni. Nota:se la versione non è registrato, questa funzione viene disabilitata dopo la sincronizzazione.

Genera e aggiorna un file XML: Se selezionato, i dettagli dell’ hard disk sono esportati automaticamente in un file speciale  XML file che può essere elaborato da altri software. In modo standard, viene usato il nome HDSentinel.xml file ma esso può essere cambiato pigiando il pulsante Seleziona. Il precedente file XML  salvato nel precedente giorno viene salvato come copia di backup con l’estesione .BAK.

Nota: questa funzione è disponibile solo per versioni registrate.

 

Tradotto da Luciano

Opzione avanzate